Current Currency:USD US$
USD US$
EUR €
GBP £
CAD C$
AUD AU$
JPY JP¥
RUB руб.
MXN MXP
AED د.إ
PLN zl
BHD BD
KWD ك
SEK Kr
CHF SFr
DKK Kr
INR Rs
TRY TL
NOK Kr
CZK CZK
NZD NZ$
SGD S$
ZAR R
BRL R$
SAR ﷼
OMR ﷼
QAR ﷼
JOD ا. د
COP Col$
MYR RM
PHP ₱
TWD NT
IDR Rp
ARS ARS
CLP P.
IRR ﷼
EGP £E
Language:English
English
Español
Русский
Deutsch
Français
Italiano
日本語
Português
Polski
لغة عربية
Alles super schnelle Lieferung DANKE TomTop
Confesso che prima di provare questo prodotto non conoscevo il marchio Elephone. Ho potuto provare questo telefono grazie ad un campione offertomi da FUDISI Tech a fronte di una valutazione onesta ed imparziale La confezione in plastica bianca con angoli arrotondati contiene il cavo usb, un adattatore da parete, la guida veloce all'utilizzo e la puntina per aprire il vano che contiene le SIM. Elephone P900 é infatti un cellulare Dual Sim, che supporta due schede Micro-SIM oppure una Micro-SIM accoppiata a una Micro-SD. Al tatto il telefono é molto piacevole, il retro é in plastica ruvida e garantisce una buona presa, i bordi laterali sono completamente in metallo e il peso complessivo é di 139gr. Il display é grande: 5.5“, con risoluzione FullHD da 1920 x 1080 pixel e densità di 401 PPI, sicuramente il pezzo forte che salta subito agli occhi! Nella parte frontale troviamo: la fotocamera anteriore da 8 megapixel, il sensore per la retroilluminazione automatica e l’altoparlante per le chiamate. Il display é ben illuminato e i colori sono veramente molto vivaci e piacevoli. sul lato superiore é situato il jack audio per le cuffie, da 3.5mm. In basso troviamo l'unico tasto multifunzione a sfioramento, che permette di tornare alla schermata precedente, tornare alla schermata home oppure di gestire il multitasking. Il tasto si illumina di bianco per segnalare la presenza di notifiche. Sul retro troviamo: la fotocamera principale da 13 megapixel, il flash e il lettore di impronte digitali. Nella parte bassa troviamo: il connettore USB, la cassa audio per la riproduzione audio e il microfono per le chiamate. I punti di forza di Elephone P9000 sono sicuramente l'ottimo rapporto qualità-prezzo, il design e la solidità dei materiali utilizzati, un display di tutto rispetto e buone prestazioni: é un prodotto funzionale, esteticamente piacevole e di buona qualità.
Elephone con la sua nuova serie P9000 ha deciso di cambiare il modo in cui i prodotti cinesi vengono visti all’estero e ha creato qualcosa di differente. La confezione di Elephone P9000 contiene al suo interno solo il cavo USB-USB Type-C e un piccolo accessorio per rimuovere il carrellino delle due SIM. Purtroppo non è incluso l’alimentatore Elephone per la ricarica rapida (che è da acquistare separatamente). Elephone P9000 è realizzato in modo decisamente apprezzabile: la scocca è metallica e il retro (in plastica) ha un gradevole effetto metallico anche se di qualità non altissima (trattiene un po’ le impronte). Lo smartphone in mano risulta solido ed è sicuramente come qualità generale superiore a praticamente tutti gli altri prodotti simili in circolazione. Buoni anche i tasti fisici che hanno un buon feedback alla pressione. All’interno di questo Elephone P9000 ho un processore Mediatek MT6755 octa core da 2 GHz con GPU Mali T860MP2. Le prestazioni sono notevoli, anche grazie ai 4 GB di RAM, senza dimenticare i 32 GB di memoria interna espandibili tramite microSD. Viene poi garantita la connettività LTE fino a 150 Mbps (anche sulla frequenza a 800 MHz) e ho anche la Wi-Fi a/b/g/n e il Bluetooth 4.0. Al contrario di molti altri prodotti asiatici non manca poi qui l’NFC e il led di notifica. Presente sul retro anche un lettore di impronte digitali, veloce e abbastanza preciso, anche se non come altri smartphone attuali. Buono il volume dello speaker inferiore, anche se al massimo volume la distorsione causata probabilmente dall’eccessiva “spinta” software è fastidiosa. Ricordiamo poi che lo smartphone offre anche la possibilità di utilizzare due SIM in contemporanea rinunciando però all’espansione di memoria. La fotocamera principale di Elephone P9000 gode di una risoluzione di 13 megapixel. Per fortuna non ho riscontrato problemi importanti. Le foto sono comunque imperfette a causa di una taratura del punto di bianco spesso imperfetta. Il dettaglio è comunque abbastanza buono, ma attenzione ad usare l’HDR: è molto più aggressivo di come potreste desiderare. L’autofocus laser garantisce una messa a fuoco precisa sulle brevi distanze ma non aiuta a velocizzare il processo di messa a fuoco. Anche lo scatto non risulta fulmineo. Tutti problemi che potrebbero essere comunque risolti via software. Lo schermo da 5,5 pollici ha una risoluzione di 1920 x 1080 pixel ed è realizzato in tecnologia LTPS IPS (di LG). La qualità dei display è ottima con colori brillanti, un ottimo contrasto e anche una variazione automatica della temperatura buona. Forse solo gli angoli di visione non sono assoluti, ma posso comunque affermare con certezza che il display è il punto forte di questo smartphone. Android è già aggiornato alla versione 6.0 Marshmallow e all’interno troviamo tutte le modifiche software che Mediatek ha aggiunto a quest’ultima iterazione del suo software. Ho quindi il download simultaneo da Wi-Fi e 4G, le gesuture (a schermo acceso e a schermo spento), la possibilità di portare dentro lo schermo i tasti di navigazione e anche un auto killer per i task in background. Nel complesso è comunque un software semplice e che ricalca in modo abbastanza fedele quello che è Android stock. L’esecuzione di ogni operazione è poi rapida e il telefono si dimostra “scattante” anche sotto stress. Discreta la navigazione web con il browser di serie: meglio optare per Chrome. Appena sufficiente poi il comparto multimediale, anche qui è meglio scaricare delle alternative dal Play Store. La batteria da 3000 mAh garantisce allo smartphone circa una giornata di utilizzo medio, mentre utilizzandolo in modo più intenso finisce verso l’ora di cena. Un risultato che posso commentare con “ok”, ma che non posso certo lodare. Supportata però la ricarica rapida (che è veramente fulminea) e anche la ricarica wireless. Il prezzo è decisamente buono considerando l’hardware che ha disposizione. A quel prezzo però, ci sono anche molte alternative interessanti da valutare. Insomma, alla fine dei conti è promosso, soprattutto nel rapporto qualità/prezzo.
CONSIDERATO IL PREZZO ottimo prodotto. Veloce, nessu problema con le notifiche. Batteria con uso normale porta tranquillamente a sera. la ricarica Wireless è comodissima (ho comprato a parte  Caricabatterie Wireless RAVPower - Ultra Mini Caricatore Wireless per Samsung Galaxy S6 Nexus7 2nd Generation, Nexus4/5/6, Nokia820, Nokia920, HTC America Butterfly, LG D1, LG LTE, Lumia 950/950xl, & Altri Dispositivi Compatibili con Qi . Unico neo la fotocamera: sufficiente alla luce, pessima al buio... un Samsung S7 sicuramente fa di meglio ma costa più del triplo. La confesione contiene anche una custodia trasparente che protegge bene (già caduto su ghiaia senza danni) Poche le custodie alternative disponibili sul mercato
Il sistema non sfrutta al massimo le potenzialità del telefono. Prestazioni ottime, anche la batteria che ad alti regimi di utilizzo regge fino a fine giornata. Possibilità di scatti rapidi consecutivi tenendo premuto il tasto della fotocamera, come in iOS, e video al rallentatore. Autofocus ottimo. Le casse del telefono non reggono molto, ma nell'output l'audio è di grande qualità. Il type C tende ad usurarsi facilmente, ma la comodità e la velocità sono superiori. Cover inclusa nella confezione. Difetti del sistema nella creazione di cartelle nella schermata home e se si trascina una icona dal menù di tutte le applicazioni alla schermata home non si vedranno più le altre icone (obbligatoria la chiusura di tutte le applicazioni o eventualmente il riavvio del dispositivo). Il 90% delle volte che si mette in carica il dispositivo dopo qualche minuto si riavvierà da solo. Ma la comodità e la fluidità dell'intero sistema anche con intenso utilizzo è ottima. Ottimo per chi vuole il massimo delle prestazioni a costo di qualche piccolo problema (che probabilmente si risolverà con gli aggiornamenti del firmware)